Dott. Fabio Gherardelli - Psicologo Psicoterapia breve - HOME
Dott. Fabio Gherardelli - Psicologo Psicoterapeuta Psicoterapia breve
 
Quando i tentativi già fatti non hanno funzionato, allora è il momento di fare qualcosa di diverso.
                                                               Michael Yapko
               
Una delle convinzioni più diffuse ed ingannevoli è che per risolvere problemi complicati e che persistono da tanto tempo siano necessari percorsi terapeutici altrettanto faticosi e lunghi.
Questa convinzione dà per scontato che cambiare non solo sia faticosissimo ma quasi impossibile, non considerando il fatto che se dei problemi sono complicati e persistenti, ciò non significa che la soluzione debba essere altrettanto complicata ed estesa nel tempo. Numerose ricerche lo dimostrano chiaramente.
La mia metodologia di intervento riprende i contributi più recenti di diversi modelli di psicoterapia breve tra cui:
 
 
Secondo questo modello di intervento, detto FUNZIONALE BREVE, è prevista la possibilità di un accertamento diagnostico e di un intervento, di poche sedute, focalizzato sulle esigenze specifiche della persona.
Non vengono prescritti farmaci.
L’efficacia della psicoterapia breve è stata ampiamente supportata da numerose prove sperimentali e cliniche, come descritto da gran parte della letteratura psicologica contemporanea.
In questo tipo di psicoterapia breve non si va alla ricerca di oscure, complicate e profonde cause del problema (presunte o ipotetiche), ma ci si focalizza sul "come" ogni persona, nel qui e ora (ossia nella situazione attuale), senza rendersene conto "costruisce" la trappola nella quale entra e non riesce più ad uscirne da solo.
Come diceva Oscar Wilde, il vero mistero è ciò che si vede e non l'invisibile.
L'obiettivo dello psicologo e psicoterapeuta diventa quello di stimolare nella persona un processo dove piccoli cambiamenti portino il sistema-persona a cambiamenti sempre più grandi ed evidenti.
È come far rotolare una palla di neve lungo il fianco di una montagna. Comincia come una piccola palla di neve, ma via via che rotola giù, diventa sempre più grossa… e diventa una valanga grande come la montagna... (Milton Erickson).
In altre parole l'obiettivo è il CAMBIAMENTO. 
Per fare questo vengono anche assegnati alcuni esercizi pratici (gli homeworks, ovvero i compiti a casa) con lo scopo di far apprendere alla persona nuovi modi per affrontare e risolvere rapidamente il problema.
 
È possibile intervenire efficacemente su diverse problematiche, in particolare: 




 
 "È necessario portare i pazienti a fare qualcosa ed è questa la cosa più  importante della terapia... dovete cercare di fare qualcosa che induca un cambiamento nel paziente… un piccolo cambiamento qualsiasi, perché il paziente vuole un cambiamento, per quanto piccolo, e lo accetterà come un cambiamento… Non si soffermerà a valutare la portata di quel cambiamento. Lo accetterà come un cambiamento, e poi seguirà quel cambiamento e il cambiamento si svilupperà in sintonia con le sue personali necessità". 
 
                                                                                       Milton Erickson



Pagina facebook ufficiale del Dott. Fabio Gherardelli


 
 
 

 
                                 

 

Attenzione: ogni forma di psicoterapia deve essere condotta e monitorata attentamente dallo specialista esperto nel campo (medico o psicologo specializzato in psicoterapia). Il materiale informativo proposto ha carattere generale e non deve essere utilizzato senza l’esplicito parere dello specialista di riferimento.